Statale 602 inquinata: il sindaco di Spoltore chiede tavolo con Prefetto, Provincia, Regione, sindaci e i vertici dell’Arta

Troppo traffico sulla statale 602, causa principale dell’inquinamento che l’Arta ha rilevato in base ai dati raccolti fino allo scorso 17 agosto. “In soli sette mesi ci sono stati superamenti record delle polveri sottili (Pm10)”, che sono stati 86, e la causa è da rintracciare appunto al traffico sulla statale. Per questo motivo, il sindaco di Spoltore, Luciano Di Lorito, non si è limitato a lanciare l’allarme ma ha annunciato di voler convocare “un tavolo con il Prefetto di Pescara Vincenzo D’Antuono, il Presidente della Provincia Guerino Testa, l’assessore regionale all’Ambiente Mauro Di Dalmazio, i sindaci dei comuni limitrofi e i vertici dell’Arta per discutere e trovare una soluzione al problema dell’inquinamento, che vede Pescara e in modo particolare Spoltore tra le città europee con il livello di qualità dell’aria più basso. “Credo che il problema vada risolto creando assi viari alternativi a quelli già esistenti, costruiti negli anni ’50 e ’60, ma il Comune di Spoltore non può migliorare da solo la viabilità e la qualità dell’aria – ha detto Di Lorito -. E’ necessario coinvolgere altri Enti e soggetti interessati per realizzare nuovi innesti stradali in modo da aprire vie interne a Santa Teresa ed evitare ingorghi sulla 602”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *