XVII Edizione del Premio Nazionale di Poesia Edita “Città di Arsita-Gaetano Salveti” e del Premio Nazionale di Teatro, Cinema, Spettacolo e Televisione “Il Bacucco d’Oro”

Ad Arsita, piccolo centro di novecento abitanti, situato sotto le falde orientali del Gran Sasso teramano, si svolgerà sabato 15 settembre con inizio alle ore 18, la doppia cerimonia di proclamazione e di premiazione della XVII Edizione del Premio Nazionale di Poesia Edita “Città di Arsita-Gaetano Salveti” e del Premio Nazionale di Teatro, Cinema, Spettacolo e Televisione “Il Bacucco d’Oro”.

C’è già una rosa di nomi di illustri personaggi, tra i quali sarà scelto il vincitore assoluto a cui andrà l’ambito trofeo che negli ultimi quattro anni è stato dato a Mario Scaccia, Piero Mazzocchetti, Vincenzo Olivieri e Giuliana Lojodice; nel passato si sono aggiudicati il Premio attori famosi, come Nando Gazzolo, Nino Frassica, Mario Carotenuto, Riccardo Cucciolla e Maria Rosaria Omaggio. Per la Poesia, gli ultimi quattro vincitori sono stati Alberto Bevilacqua, Davide Rondoni, Maurizio Cucchi ed Elena Clementelli. Tornando alla rosa dei possibili vincitori per “Il Bacucco d’Oro”, si fanno già i nomi di Anna Proclemer, Alessandro Gassman, Michele Placido e degli abruzzesi Germano D’Aurelio, in arte ‘Nduccio, Giò Di Tonno e Mimmo Locasciulli.

La manifestazione arsitana è ogni anno promossa e realizzata dall’Associazione Culturale “Città di Bacucco”, che si avvale del patrocinio e del contributo dell’Assessorato alle Politiche Culturali della Regione Abruzzo e della collaborazione dell’Amministrazione Comunale e della Pro-Loco di Arsita.

La Giuria, che dovrà scegliere il libro di poesia e l’artista a cui andrà “Il Bacucco d’Oro”, è presieduta da Igino Creati (che è anche Presidente dell’Associazione Culturale “Città di Bacucco”) ed è composta da Valentina Ciafardone (Assessore alla Cultura del Comune di Arsita), Franca Minnucci, Luigi Orsini, Alessandro Pulini (Segretario con diritto di voto), Daniela Quieti, Tito Rubini, Benito Sablone e Antonio Sorella.

La giuria ha già selezionato i seguenti dodici autori che si contenderanno il primo premio assoluto: Lino Angiuli con “L’appello della mano” (Aragno Editore); Daniele Cavicchia con “La signora dell’acqua” (Passigli); Luciano De Angelis con “Consonanze e dissonanze” (Tracce); Anna Elisa De Gregorio con “Le rondini di Manet” (Edizioni Polistampa); Nicoletta Di Gregorio con “Vertigine d’acqua” (Tracce); Ninnj Di Stefano Busà con “Il sogno e la sua infinitezza” (Tracce); Giammario Lucini con “Krisis” (CFR); Dante Maffia con “Sbarco clandestino” (Tracce); Roberto Mussapi con “Il capitano del mio mare” (Salani Editore); Giuseppe Rosato con “La distanza” (Book Editore); Mauro Roversi Monaco con “Bolle di Bosch” (Book Editore); Gulnara Sharafutdinova “di Lei e di Lui” (Tracce).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *