Entro il 2014 Confindustria Chieti e Pescara si aggregheranno

Confindustria Chieti e Confindustria Pescara andranno ad aggregare, entro il primo semestre del 2014, i servizi e le strutture di due Associazioni che insieme rappresentano oltre 1000 imprese, circa il 65% del PIL Abruzzese ed insistono su una area metropolitana con oltre mezzo milione di abitanti. Questo è quanto si è discusso nel corso di un incontro, il primo ufficiale dei due rispettivi Consigli Direttivi, tenutosi nei giorni scorsi.

La riunione, presieduta congiuntamente dall’Ing. Paolo Primavera Presidente di Confindustria Chieti e dal Dr. Enrico Marramiero Presidente di Confindustria Pescara, ha avuto la testimonianza del Dr Maurizio Tarquini Direttore Generale di Unindustria Lazio (Associazione nella quale sono confluite tutte le strutture Provinciali di Confindustria del Lazio con la sola eccezione di Confindustria Latina). L’esperienza già conclusa nel Lazio, attraverso la testimonianza diretta di chi ne ha seguito l’evoluzione, ha rafforzato ulteriormente l’attualità e validità del progetto elaborato dalle locali Confindustrie con la collaborazione del Dr Tommaso Prete consulente Aziendale pescarese.

L’obiettivo è sì di fare efficienza ma principalmente di migliorare la qualità dei servizi offerti alle imprese nonché di ampliarne il numero.

In questo momento in cui i rappresentanti politici del territorio ancora non trovano una rotta per governare il cambiamento nel riassetto delle Province, la rappresentanza del mondo produttivo, che in momenti non sospetti ha avviato un percorso di efficienza, abbandona personalismi e localismi, andando anche oltre l’iniziale progetto nel momento in cui la quasi totalità degli intervenuti auspica la fusione oltre che dei servizi anche della rappresentanza (unica Presidenza ed unica Giunta – che ad ogni buon conto ricordiamo essere cariche a titolo gratuito!!) mandando un messaggio forte alle imprese ed al territorio che vivono forse il peggior periodo della loro vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *