Colpo con la scacciacani a un supermercato di Pescara: inseguiti e arrestati dai carabinieri

Alfonso Finocchio, 62 anni, Nicola Ritrovato, 59 anni, il primo di Pescara e il secondo di San Severo, in provincia di Foggia, ma residente a Ortona, sono stati arrestati dai carabinieri del Comando provinciale di Pescara, per la rapina messa a segno al supermercato Sisa di piazza Duca degli Abruzzi, a Pescara. I due armi in pugno,  hanno portato via circa duemila euro. Nel punto vendita c’erano tre cassiere che hanno lanciato l’allarme al 112. Dopo il colpo Ritrovato e Finocchio si sono dati alla fuga con un motorino risultato rubato, e poi, quando i carabinieri li hanno braccati, hanno cercato di allontanarsi a piedi. Fuga durata poco – come ha spiegato il comandante provinciale dei Carabinieri di Pescara, Marcello Galanzi – perché sono stati fermati e arrestati. I carabinieri hanno recuperato le armi, delle scacciacani. In via Caravaggio i due malviventi avevano una macchina, una Fiat Panda, che forse avrebbero usato in un secondo momento e che i militari hanno trovato nella notte. Dentro avevano indumenti per cambiarsi, guanti in lattice e arnesi da scacco. E’ molto probabile che abbiano colpito in altri casi, in altre province, e in particolare nel teramano e messo a segno rapine simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *