Tomografia computerizzata multistrato al Pronto soccorso dell’ospedale “Santissima Annunziata” di Chieti

Una nuova Tomografia computerizzata multistrato, un’attrezzatura di ultima generazione, a elevato contenuto tecnologico, destinato a dare più qualità all’attività diagnostica è entrata in funzione presso il Pronto soccorso dell’ospedale “Santissima Annunziata” di Chieti. La macchina consente di ottenere immagini molto più dettagliate dei distretti corporei, grazie alle quali i medici possono effettuare diagnosi più accurate. In particolare la tecnologia multistrato è utilissima per eseguire le angioTac, gli esami, che studiano il sistema circolatorio, di cui la nuova macchina permette ricostruzioni in tre dimensioni. La Tc, poi, lavora emettendo una quantità di raggi X inferiore, ed è in grado di effettuare ogni tipo di esame in un tempo molto ridotto, circa 3 secondi per addome o torace, 8 secondi per un “total body”. Si tratta di una caratteristica molto utile in caso di pazienti poco collaborativi o che hanno difficoltà a restare immobili, eventualità non improbabile in un Pronto soccorso dove arrivano traumi, ictus e simili.

“Con l’entrata in funzione della nuova Tc multistrato nel Pronto soccorso del “Santissima Annunziata”  – sottolinea il Direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Francesco Zavattaro – prosegue il rinnovamento della dotazione diagnostica e tecnologica dell’Azienda, che a breve conoscerà un’ulteriore accelerazione grazie ad altre importanti attrezzature. L’obiettivo è sempre lo stesso: recuperare il “gap” tecnologico che ci tiene distanti dalle migliori strutture italiane, e garantire ai pazienti e ai loro familiari un alto livello di assistenza, diagnosi e cura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *