Conti sulla sanità a posto, si riducono le tasse

Tra i primi a congratularsi con il Governo regionale è stato Gaetano Quagliariello, vicecapogruppo vicario del PdL al Senato, che ha definito come “risultato storico per l’Abruzzo” il risanamento dei conti della sanità abruzzese. Una certificazione, quella espressa, per il terzo anno consecutivo, dal tavolo di monitoraggio del Ministero dell’economia e del Ministero della Salute, che avrà, come conseguenza, la riduzione della tasse per gli abruzzesi.

Un traguardo atteso da Gianni Chiodi, che aspettava con trepidazione questi risultati. Il Governatore incassa quindi il plauso di Quagliarello che così dice: ” l’eccellente lavoro svolto dal presidente Gianni Chiodi, dall’assessore al Bilancio Carlo Masci, dalla giunta e dalla maggioranza dimostrano che è possibile tagliare gli sprechi senza penalizzare i servizi, e che dopo importanti azioni di risanamento la prima cosa da fare è ridistribuire le risorse ai cittadini mediante l’alleggerimento della pressione fiscale. D’ora in avanti anche a livello nazionale sarà bene prendere esempio dal ‘modello Abruzzo’.

Passa qualche ora e arrivano i complimenti del segretario del PdL, Angelino Alfano: “L’Abruzzo è l’unica regione in Italia e in Europa che ha ottenuto la possibilità di ridurre le tasse ai suoi cittadini – dice il segretario -. Complimenti a Chiodi per l’eccezionale lavoro svolto. Un lavoro attento e costante che ha consentito di diminuire, in quattro anni, il debito pubblico del 25 per cento. Una buona amministrazione riconosciuta dal Tavolo di Monitoraggio al quale siedono esperti del ministero dell’Economia, della Salute e rappresentanti della Conferenza delle Regioni”.

Meglio di così…

Si brinda anche in casa del PdL abruzzese. D’altro canto ora, insieme alla riduzione delle tasse, si potrà togliere l’addizionale Irpef (dal 1° gennaio 2013), il che vuol dire buste paghe più pesanti. E siccome tra non molto sarà dicembre, qualcuno potrà spendere qualcosina in più a tutto vantaggio dell’economia.

“Se l’Abruzzo ce l’ha fatta e pochi ci avrebbero scommesso può farcela anche l’Italia, tantopiù se saprà seguire il nostro esempio – dichiara. Riccardo Chiavaroli, portavoce del gruppo PdL in Consiglio Regionale.

Domani, alle 11, nella sala Corradino D’Ascanio, in piazza Unione, a Pescara, Chiodi e l’assessore al Bilancio, Carlo Masci, terranno una confrenza stampa sui risultati conseguiti oggi a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *