Quarto medico nell’Ambito territoriale: approvata risoluzione Menna. In una intervista l’esponente Udc parla sulle future alleanze

“Una risoluzione urgente proposta dal sottoscritto con la quale si impegna il Presidente Chiodi a procedere alla nomina del quarto medico nell’Ambito territoriale Pescasseroli, Opi, Villetta Barrea, Civitella Alfedena e Barrea, è stata approvata ieri, all’unanimità, dal Consiglio regionale”.

Lo ha dichiarato il capogruppo dell’Udc Antonio Menna.

“Infatti – ha proseguito il consigliere – l’iniziativa si è resa necessaria in quanto dal primo marzo 2012, a seguito del trasferimento del precedente medico, oltre mille residenti, per la maggior parte anziani, sono rimasti senza assistenza primaria e, l’ospedale più vicino dista oltre 50 chilometri con le difficoltà che aumentano in inverno per il suo raggiungimento in quanto siamo in zona montana. Nonostante già dal 20 agosto scorso la ASL di riferimento avesse pubblicato la graduatoria definitiva per sostituzione. Siamo certi – ha concluso Menna – che il Presidente Chiodi darà corso a quanto deciso dal Consiglio e procederà, con urgenza, alla nomina del quarto medico, ripristinando, così, un servizio essenziale di cui oltre mille cittadini sono stati privati”.

Menna, intanto, in una intervista alla web tv del Consiglio regionale, nell’ambito del dibattito sui futuri scenari politici in cui hanno già preso posizione Camillo D’Alessandro (PD) e Carlo Costantini (IdV)., apre a un’alleanza con il PD, e dice “no a una riedizione della vecchia ‘Unione’ (la coalizione di centrosinistra che nel 2005 portò alla vittoria di Ottaviano del Turco, ndr), semplicemente allargata all’Udc”. Non mancano neppure riferimenti alla corsa per la Presidenza della Regione: “D’Alfonso e Legnini? E perche’ non un candidato del nostro partito?”, rilancia il Capogruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *