La promozione del turismo invernale abruzzese nelle piazze più importanti di Lazio, Puglia, e Sicilia con i pullman della Sangritana

Per promuovere il turismo invernale il 26 novembre prossimo partirà il road show nelle piazze più importanti di Lazio, Puglia, e Sicilia, bacini che per l’Abruzzo generano uno storico di circa 156 mila presenze sulle piste. Gli obiettivi sono la commercializzazione, con la formula “BToB”, e la promozione dell’immagine del prodotto Abruzzo.

La giornata abruzzese nelle cinque tappe in cui si articolerà il road show inizierà con un incontro con la stampa locale per la presentazione dell’offerta, e proseguirà con incontri professionali negli uffici mobili allestiti sul pullman messo a disposizione dalla Sangritana, con iniziative di animazione delle piazze, con degustazione, consegna di materiale promozionale, presenza di hostess che nelle zone limitrofe alle piazze richiameranno l’attenzione sull’iniziativa.

La tappa di partenza sarà piazza sant’Oronzo a Lecce, dove il pullman arriverà lunedi’ 26 novembre, mentre il 27 sarà a Bari in piazza del Ferrarese, il 28 e il 29 a Roma, in piazza Bologna e p.zza Mazzini ed, infine, il 1 dicembre a Catania, in piazza Università. La campagna neve è stata presentata alla stampa dall’assessore al Turismo, Mauro Di Dalmazio, e dal presidente di Infiera, Enzo Giammarino. 

La stagione turistica invernale “si apre con buone prospettive, anche se molto dipenderà dalle condizioni climatiche che troveremo”. E’ la previsione dell’assessore al Turismo, Mauro Di Dalmazio, fatta nel corso della presentazione della campagna neve. “I dati delle prenotazioni sono gia’ significativi, tenuto anche conto del fatto che le decisioni vengono sempre piu’ prese all’ultimo istante”.

Dunque si apre una stagione invernale “verso la quale riserviamo grandi aspettative – ha aggiunto – nonostante la drammatica crisi. D’altra parte, da una valutazione ancora sommaria dei dati in nostro possesso l’annata che si e’ conclusa dovrebbe far emergere un Abruzzo in tenuta, rispetto alle medie nazionali che arrivano fino all’8 per cento di perdite. Quindi in termini di arrivi e di presenze – ha chiarito Di Dalmazio – siamo ancora una volta in controtendenza. Certo, diminuisce il fatturato, la gente spede meno, ma non il nostro appeal, in ordine al quale l’Abruzzo è destinato a guadagnare ancora consensi. La campagna di comunicazione già partita e le iniziative come il road show aiuteranno in questa direzione”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *