Primarie del centro sinistra: Bersani primo anche in Abruzzo

Sono stati comunicati i dati ufficiali relativi alle primarie del centrosinistra in Abruzzo.

Alle urne sono andati in 64500, mentre i voti validi sono stati 63180.

Il dato riassuntivo vede Bersani attestarsi a 28374 (45%); Renzi a 21143 (33%); Vendola a 11740 (19%); Tabacci a 962 (1,5%); Puppato a 961 (1,5%).

Ecco il voto nelle province abruzzesi. In quella di Chieti, Bersani ha conquistato 8055, Renzi 5372, Vendola 3253, 201 Tabacci, 223 Puppato; in provincia de L’Aquila 6385 al segretario, 4276 al sindaco di Firenze, 2665 al presidente della Regione Puglia, 507 a Tabacci e 181 alla Puppato. E veniamo alla provincia di Pescara: 6628 i voti raccolti da Bersani, 4616 da enzi, 2859 da Vendola 62 da Tabacci e 201 dalla Puppato. In quella di Teramo, 7306 per Bersani, 6914 per Renzi, 2953 per Vendola, 192 per Tabacci e 961 per la Puppato

E veniamo alle città capoluogo. A Chieti, Bersani ha ottenuto 822 voti contro i 595 di Renzi,  i 468 di Vendola e 62 di Tabacci e i 34 di Puppato. A  L’Aquila al segretario del PD sono andati 1412 voti, a Renzi 595, 468 a Vendola, 232 a Tabacci e 52 alla Puppato. A Pescara città, in 2460 hanno scelto Bersani, 1084 Renzi. 890 Vendola, 26 Tabacci e 91 Puppato. A Teramo, infine, 917 a Bersani, 898 a Renzi, 566 a Vendola, 18 a Tabacci e 50 alla Puppato.

Appuntamento domenica prossima con il turno di ballottaggio tra Bersani e Vendola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *