Tentò di uccidere il marito, arrestata dai carabinieri di Vasto

Su ordine della Procura della Repubblica di Vasto, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, hanno eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale nei confronti di M.A.E., una 51enne del luogo, imputata di tentato omicidio premeditato nei confronti del marito.

La donna, lo scorso 21 novembre, durante la notte, aveva ferito al collo, con un coltello da cucina, il proprio coniuge mentre dormiva: l’uomo era riuscito a reagire e a  disarmare la moglie. I carabinieri, intervenuti nell’appartamento, avevano sequestrato un grosso coltello da cucina che la donna aveva impugnato per colpire il coniuge. Dopo il grave fatto si era sottoposta volontariamente a cure psichiatriche, ma il giudice al momento ha escluso la sua incapacità di intendere e volere. Le successive indagini dei carabinieri, coordinate dal sostituto procuratore Medori, che si è avvalsa anche della collaborazione di medici specialisti, hanno portato all’emissione del provvedimento restrittivo. Ieri pomeriggio i militari hanno quindi eseguito l’ordinanza cautelare in carcere nei confronti della donna che è stata, pertanto, tradotta presso la casa circondariale di Chieti.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *