Pescara, arrestato l’autore di una rapina in farmacia: riconosciuto per i suoi “piedi a papera”.

Antonio Di Renzo, pescarese di 33 anni, pregiudicato è stato arrestato questa mattina dalla Squadra Mobile e dalla Squadra Volante, perché ritenuto l’autore di una rapina compiuta il 23 settembre scorso, alla farmacia Sacco, di via Aterno a Pescara. In quella occasione Di Renzo armato di una pistola, si era impossessato di 300 euro. La polizia, accorso poco dopo il colpo aveva rinvenuto, nelle vicinanze della farmacia, una Mazda Primacy, rubata, al cui interno veniva trovata la camicia indossata dal rapinatore. Insieme all’autovettura era stato rubato anche un cellulare, veniva successivamente acquisito il tabulato del telefono e così si verificava che, dopo il furto, all’apparecchio era stata abbinata una scheda intestata proprio al pregiudicato. Rintracciato questa mattina, è stato riconosciuto nel corso di un “confronto all’americana” dalle due vittime della rapina, che lo hanno individuato anche per una sua caratteristica fisica particolare: i così detti “piedi a papera”. Messo alle strette, Di Renzo ha ammesso le sue responsabilità e ha fatto recuperare anche il cellulare rubato che, nel frattempo, aveva regalato alla moglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *