Rifiuti ospedalieri, respinto ricorso al Tar. L’appalto è della Salvaguardia Ambientale spa di Crotone

Il Tribunale Amministrativo Regionale de L’Aquila ha respinto la richiesta di sospensiva cautelare della Maio Guglielmo srl in merito al provvedimento del Consip che aggiudica l’appalto per la fornitura di servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti sanitari delle 4 asl abruzzesi all’Ati, capeggiata dalla Salvaguardia Ambientale spa di Crotone.

E’ quanto stabilito dal Tar Abruzzo con un’ordinanza depositata oggi in segreteria e discussa ieri in udienza collegiale a L’Aquila.

La Regione Abruzzo, dunque, potrà procedere alla stipula del contratto da circa 30 milioni di euro con l’Ati capeggiata dalla Salvaguardia Ambientale spa. La società calabrese del gruppo V&V dei fratelli Gianni e Raffaele Vrenna si è aggiudicata nel giugno scorso la gara d’appalto bandita dal Consip per conto della Regione Abruzzo con un ribasso sul prezzo base d’asta, 45 milioni di euro, di circa il 33 per cento. Il contratto avrà durata di 6 anni più 2 rinnovabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *