Volontariato: 33 associazioni premiate domani in Provincia a Pescara

Trentatré associazioni di volontariato saranno premiate domani, nella sala Tinozzi della Provincia di Pescara nel corso dell’undicesima edizione del Galà della Solidarietà, promosso dall’assessorato provinciale alle Politiche sociali, guidato da Valter Cozzi. 

Una targa, come segno di riconoscimento del lavoro svolto e del grande impegno dimostrato in favore di chi ha bisogno, sarà consegnata dal presidente Guerino Testa e dall’assessore Cozzi che intendono “ringraziare tutti coloro che fanno del volontariato la propria missione di vita” – dicono i due rappresentanti della Provincia. Alla cerimonia di premiazione, presentata da Roberta Valerio, parteciperanno anche altre autorità e il Galà sarà l’occasione per illustrare un avviso pubblico straordinario, promosso sempre dalla Provincia, per il sostegno a progetti nel settore socio culturale. Gli interventi da finanziare attraverso questo bando riguardano attività culturali, umanitarie e del volontariato, sportive e ricreative del tempo libero – si legge sull’avviso pubblicato sul sito dell’ente (www.provincia.pescara.it, tra le Notizie in breve).

Saranno ammesse le istanze per la realizzazione, entro il 2013, di progetti di investimento o progetti di attività ed è previsto l’obbligo di una quota minima del 30% di concorso alla spesa da parte dei proponenti. I progetti devono essere finalizzati al miglioramento della vivibilità dei quartieri di Pescara maggiormente degradati sotto il profilo socio-culturale attraverso il riutilizzo sociale degli spazi urbani disponibili, alla valorizzazione dei centri pubblici e privati di utilità sociale e degli edifici di interesse storico-culturale, al sostegno di iniziative da realizzarsi in centri carenti o sprovvisti di strutture riferibili alle aree di interesse. E’ stabilito anche che ci sia una equa distribuzione nelle diverse aree del territorio, con priorità ai piccoli centri. 

Il termine per la presentazione delle domande è fissato alle ore 12 di lunedì 28 gennaio 2013. “Il volontariato – dicono Testa e Cozzi – affianca e talvolta si sostituisce agli enti pubblici in più settori ed è per questo che abbiamo deciso di promuovere un bando straordinario per aiutare chi promuove iniziative meritevoli nel territorio della provincia e non ce la fa a finanziarle in autonomia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *