Oncologia di Teramo, sospeso sciopero della fame di pazienti e infermieri: la Asl nomina un dirigente medico

Lo sciopero della fame dei pazienti, infermieri aderenti al sindacato Nursind, e del blogger Giancarlo Falconi, per difendere i diritti essenziali dei degenti nel reparto Oncologia dell’Ospedale di Teramo ha ottenuto risposte concrete. Dopo due giorni dall’avvio della protesta, infatti, la Direzione sanitaria ha d’urgenza nominato il dott Lalli al reparto del Primario Pancotti. 

Già da lunedì, è stato disposto che un dirigente medico nel Dipartimento Medico sia in forza al Day Hospital oncologico. Inoltre, è in fase di pubblicazione da parte della Direzione Generale un avviso pubblico per dirigente medico per la stessa destinazione lavorativa. 

“Rassicurati dal primario del Servizio che questo provvedimento cambierà in modo sostanziale la qualità dell’assistenza al paziente oncologico e preso atto che il nostro sforzo, rifiutando ogni forma di strumentalizzazione, ha ottenuto questo bel risultato per il bene del malato di cancro a Teramo, sospendiamo lo sciopero e rimaniamo attenti allo svilupparsi degli eventi, perché questi provvedimenti si realizzino effettivamente e le condizioni assistenziali in questo delicatissimo ambito sanitario teramano siano le migliori possibili – afferma in una nota il Segretario Provinciale NurSind Teramo, Giuseppe De Zolt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *