Mosciano Sant’Angelo, arrestati dai carabinieri due rom per detenzione di droga

Due rom, di cui uno minorenne, entrambi residenti a Mosciano Sant’Angelo, sono stati arrestati dai carabinieri del posto con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Alfredo Di Rocco, di 27 anni, è stato associato al carcere di Teramo mentre il minore è stato tradotto presso il Centro di Prima accoglienza dei Minori di L’Aquila. I militari, nel corso di un mirato servizio, hanno bloccato i due giovani che, dopo una ispezione degli effetti personali eseguita d’iniziativa, sono stati trovati in possesso di quarantotto grammi di eroina, un bilancino di precisione e 370 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio. Tutto il materiale è stato rinvenuto in una buca scavata ad hoc nei pressi della loro abitazione, proprio per evitare il ritrovamento in caso di perquisizioni delle Forze dell’Ordine. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *