Rapina in banca Teramo: banditi sequestrano impiegati e portano via 15mila euro

Sequestrano gli impiegati, aspettano l’apertura della cassaforte a tempo e poi fuggono a piedi con circa 15mila euro in contanti. E’ accaduto questo pomeriggio, ai danni della filiale della Banca Popolare di Ancona di piazza Garibaldi a Teramo. Due banditi, italiani, sono entrati in azione una ventina di minuti prima della chiusura antimeridiana. I rapinatori, a volto scoperto, sono entrati in azione armati di taglierino. Hanno immobilizzato i tre impiegati e li hanno chiusi in uno stanzino. Poi hanno atteso fino alle 16 che si aprisse la cassaforte. Hanno arraffato il malloppo e sono fuggiti. L’allarme è stato dato diverso tempo dopo dai bancari che nel frattempo erano riusciti a liberarsi. La polizia sta indagano ed ha acquisito le immagini delle telecamere dalle quali si spera di dare un’identità ai due rapinatori che hanno agito a volto scoperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *