Traffico deviato sulla SS16 Adriatica tra San Vito e Rocca S. Giovanni, disagi per gli automobilisti

Dopo la chiusura al traffico del tratto della Statale 16 Adriatica in località Vallevò di Rocca San Giovanni, dove da diverse settimane sono in corso i lavori per il consolidamento e la messa in sicurezza della strada e della sovrastante collina interessate da un esteso movimento franoso, la situazione per gli automobilisti sta diventando giorno dopo giorno sempre più insostenibile e piena di pericoli. La strada alternativa, da percorrere obbligatoriamente e che attraversa la località Piano dei Marchi (dove per intenderci si trova la pinetina di Rocca), oltre ad essere molto stretta e piena di crepe e grosse buche, che a lungo andare danneggiano i veicoli, rappresentano delle vere e proprie insidie per chi quotidianamente è costretto a percorrere una strada che non è assolutamente idonea a sostenere una elevata intensità di traffico. E’ vero che in questi casi bisogna armarsi di pazienza e sopportare i disagi fino alla chiusura del cantiere, ma, considerato che si sapeva già da diverso tempo dell’inizio dei lavori, non si poteva provvedere almeno all’asfaltatura della strada per rendere l’emergenza meno pesante? Tra l’altro la strada alternativa alla statale nelle ore serali e notturne è attraversata anche dai cinghiali che rendono ancor più pericoloso il percorso. In questi giorni si vedono operai, mandati non si sa da chi, i quali, al posto di utilizzare il bitume, tentano di tappare i grossi buchi con della breccia di cava, intervento che presto si rivela inutile e pericoloso in quanto il materiale utilizzato, con la pioggia, fuoriesce dai buchi spargendosi su quello che resta del manto stradale creando così ulteriori rischi.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *