Istruzione e formazione professionale, la Giunta regionale stanzia 11,2 milioni di euro

Fondi sono destinati alla promozione dell’orientamento, dell’istruzione e formazione professionale e delle politiche attive del lavoro sono stati stanziati dalla Giunta Regionale, su proposta dell’Assessore alle Politiche del Lavoro, che ha approvato lo schema di Accordo Interistituzionale, sottoscritto l’8 gennaio scorso dalla Regione Abruzzo e le Province di Chieti, L’Aquila, Pescara e Teramo, per 11,2 milioni di euro del Fondo Sociale Europeo. 

La delibera odierna approva anche lo schema di accordo bilaterale che sarà sottoscritto dalla Regione e ogni singola Amministrazione provinciale e che di fatto disciplina gli adempimenti cui sono sottoposte le Province nel loro nuovo status di “Organismo Intermedio” nella gestione delle linee di intervento cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo.”Si affidano alle Province risorse importanti per chi cerca un lavoro e per il miglioramento dei servizi dei centri dell’impiego. La gestione operativa delle risorse e’ ora direttamente nelle loro mani – chiariscono in Assessorato -. Dopo la confusione normativa che c’é stata a livello nazionale con i decreti Salva Italia e Spending review sul loro futuro ruolo, abbiamo dato la possibilità alle Province di ripartire con risorse importanti per garantire i servizi dei loro Centri per l’Impiego. Ora entriamo anche nella descrizione dettagliata e analitica, attraverso gli accordi bilaterali, delle azioni operative e degli obiettivi da raggiungere attraverso questi fondi. L’obiettivo è dare ai lavoratori abruzzesi servizi più efficienti per facilitare la ricerca del lavoro, anche attraverso le riqualificazione delle proprie competenze professionali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *