Pusher arrestato dai carabinieri di Teramo

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Teramo diretti dal Tenente Pietro Fiano e coordinati dal Maggiore Americo Di Pirro, nel corso di un’operazione di polizia a largo raggio finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti e predisposta per arginare il dilagante fenomeno dello spaccio e cessione di droga, hanno tratto in arresto in flagranza di reato M.S. un 26enne di origini pugliesi. L’uomo deteneva sostanze di tipo allucinogeno (dietilammide dell’acido lisergico – LSD) oltre che di hashish e marijuana. I militari, infatti, nel corso di una mirata perquisizione domiciliare, rinvenivano ben custodita all’interno del freezer dell’abitazione dell’indagato, una custodia per fotocamere digitali contenente: dodici micropunte di sostanza stupefacente del tipo “LSD”; tre “frammenti di francobollo o trip” (ognuno equivalente ad una dose) di sostanza stupefacente del tipo “LSD”;  una bustina contenente residui di sostanza stupefacente del tipo “Cocaina”; oltre tre grammi di sostanza stupefacente del tipo “Hashish”; poco meno di un grammo di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana”. Il giovane veniva arrestato e tradotto presso la propria abitazione dove rimarrà agli arresti domiciliari fino a domani mattina quando gli investigatori lo accompagneranno davanti al Giudice per il dibattimento per la convalida dell’arresto ed il contestuale giudizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *