Parla al cellulare e non s’accorge dell’arrivo del treno: travolta donna di 48 anni

Tragedia ieri sera alla stazione ferroviaria di Alba Adriatica. Una donna di 48 anni, Maria Rosaria Lioce, 48 anni di Pescara, è stata investita dall’ intercity 613 Bologna-Pescara mentre attraversava i binari. La Lioce, secondo quanto si è potuto apprendere, in quel momento parlava al telefonico e non si è accorta del sopraggiugere del treno. La disgrazia è avvenuta poco prima delle ore 22. A quanto sembra, la Lioce, scesa dall’interregionale Pescara-Ancona, doveva raggiungere la stazione di Giulianova. Resasi conto dell’errore lo stava comunicando al compagno che l’aspettava alla scalo giuliese.  L’uomo, dall’altra parte del filo, ha vissuto in diretta quel che stava avvenendo, così come numerosi testimoni presenti in quel momento nella stazione di Alba, che hanno dato immediatamente l’allarme. La Lioce lascia 4 figli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *