Montesilvano: il sindaco azzera la giunta. “E’ tempo di cambiare, ci vuole gente che lavori per la città”

Un vero e proprio colpo di spugna, motivato con la volontà di ridare forza all’azione politico-amministrativa della città e per ottenerla Attilio Di Mattia si è dichiarato aperto “al contributo di tutti”

Di Mattia ha revocato oggi i componenti della giunta e ha annunciato che rivedrà la pianta organica e rivedere i premi di produzione dei dirigenti. 

“I tempi che viviamo e le situazioni economico finanziarie degli enti locali ci impongono di adottare nuove prassi per rilanciare e rinnovare l’azione amministrativa – dice il sindaco dell’Idv eletto a maggio 2012 -. Si può fare di più e meglio – sottolinea Di Mattia – solo se prendiamo atto che è necessaria una rivoluzione di metodo e di lavoro, di obiettivi e di tempistica, insomma di mentalità. E’ quello che sto facendo anche per la squadra di governo”. L’apertura verso le altre forze politiche è ampio, “senza distinzioni di appartenenze partitiche o di schieramenti precostituiti per dare a Montesilvano una macchina amministrativo-governativa il più possibile vicina ai suoi problemi e delle sue esigenze”.

Insomma, un capovolgimento del meccanismo che si è seguito fino ad ora nella quinta città d’Abruzzo. Di Mattia è chiaro in proposito: “da oggi in poi il ragionamento sarà assegnare obiettivi e progetti da realizzare scavalcando vincoli ed i limiti delle singole deleghe. Sono consapevole che alcuni iter amministrativi si sono rallentati, che non tutte le attività dei singoli assessorati sono in armonia e coordinate con le altre. E questo nella maggior parte delle volte per una questione di metodo. Dobbiamo riportare al centro le singole persone, con le singole qualità professionali, e non si dovrà sviluppare a compartimenti stagni, per singoli orticelli dei settori, ma dovrà avere al centro la città, con una visione organica e strategica, procedendo per obiettivi raggiunti e da raggiungere”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *