San Salvo: droga in garage, arrestato. Al mercatino dell’antiquariato riconosce lampadario rubatogli. Ambulante denunciato per ricettazione

Un 35enne di San Salvo, ieri sera, è stato tratto in arresto dai Carabinieri dopo essere stato trovato in possesso di 215 grammi di eroina. L’uomo è stato fermato dai militari della Stazione di San Salvo nei pressi del garage della sua abitazione dove aveva dato appuntamento ad un tossicodipendente. Lo stupefacente recuperato, in parte già suddiviso in dosi e pronto per la vendita, era stato occultato dietro un armadio, all’interno del garage. Diverse erano state, negli ultimi tempi, le segnalazioni pervenute ai Carabinieri della locale Stazione da parte dei residenti della zona che, sempre più spesso, avevano notato lo strano andirivieni di tossicodipendenti nei pressi del garage dell’uomo. Quando i Carabinieri sono intervenuti il 35enne era in compagnia di un cliente che però, alla vista degli uomini dell’Arma è riuscito a fuggire. Nel tentativo di farla franca l’arrestato ha gettato lo stupefacente dietro un armadio ma ciò non è servito a nulla. Nei suoi confronti infatti, sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato associato al carcere di Vasto. 

Stava passeggiando tra le bancarelle del mercatino dell’antiquariato che si svolge l’ultimo week end di ogni mese in Corso Marruccino a Chieti quando, sbirciando qua e la, ha notato esposto, in “bella mostra”, un lampadario identico a quello che pochi giorni prima gli avevano rubato nella sua casa “al mare” di Pineto. L’uomo, un pensionato di 73 anni di Chieti, si è avvicinato per capire se realmente si trattasse del suo lampadario ed una volta avuta la certezza ha chiesto spiegazioni al venditore. Non ricevendo da quest’ultimo risposte esaurienti, l’anziano ha chiamato i Carabinieri della Stazione di Chieti Principale che sono intervenuti sequestrano il lampadario, del valore approssimativo di 200 euro. Interrogato il venditore ambulante circa la provenienza dell’oggetto, l’uomo, un 38enne residente a Montesilvano, non ha saputo fornire ai militari spiegazioni credibili e pertanto si è beccato una denuncia in stato di libertà con l’accusa di ricettazione.

Un rumeno di 17 anni, lo scorso pomeriggio, ha tentato di rubare dei prodotti cosmetici, del valore di circa 300 euro, all’interno del centro commerciale “IPER” ubicato il località Santa Liberata. Il minorenne è stato però bloccato dal personale addetto alla vigilanza e successivamente consegnato ai Carabinieri della Stazione di Ortona che lo hanno denunciato con l’accusa di furto. Il giovane infatti, aveva provato ad oltrepassare le barriere antitaccheggio, poste all’uscita del supermercato, nascondendo la refurtiva all’interno di una borsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *