Sulmona: nel carcere in arrivo nuovi 300 detenuti. Sit in dei sindacati per chiedere più uomini per la sicurezza

Il carcere di Sulmona sempre più super. La ragione del ‘super’ va ricercata nel fatto che nella casa circondariale ovidiana giungeranno fra pochi giorni qualcosa come 300 nuovi detenuti. Si tratta in massima parte uomini legati ad organizzazioni mafiose, alla criminalità organizzata con l’aggiunta di qualche terrorista internazionale. La struttura, quindi, cambierà volto e, di conseguenza, avrà bisogno di maggiore sicurezza. Per garantirla, ai 270 agenti penitenziari attualmente in forza, ne occorreranno almeno altri 50. A questi dovranno aggiungersi personale medico e paramedico per assicurare il servizio di infermeria. 

Esigenze che oggi sono stare rimarcate nel corso del sit-in organizzato all’esterno della struttura sulmonese dalle principali sigle sindacali di categoria. Nel corso del presidio è stato posto l’accento anche sulla paventata chiusura del tribunale che, se  diventasse realtà, sarebbe un autentico controsenso. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *