Sulla linea 38 per molestare studentesse: pensionato di Montesilvano identificato e denunciato dai carabinieri

Un pensionato di Montesilvano di 62 anni è stato denunciato dai carabinieri di per violenza sessuale. L’uomo,  il 12 aprile scorso, avrebbe costretto una studentessa del posto, di 16 anni, a subire le sue attenzioni a bordo di un pullman. In base alla ricostruzione dei militari dell’arma di Montesilvano, coordinati dal capitano Enzo Marinelli, l’episodio si è verificato sull’autobus della linea 38, lungo la tratta Montesilvano-Pescara. La studentessa, che stava andando a scuola, a Pescara, è stata avvicinata dallo sconosciuto che, approfittando della confusione sull’autobus affollato, l’ha costretta a subire continui sfregamenti alla quale la giovane non è riuscita a sottrarsi per la presenza di molte persone, vicino a lei. 

Inutili i suoi tentativi di spostarsi, perché lui la raggiungeva. I carabinieri della stazione, diretti dal luogotenente Giovanni Del Duca, hanno ricevuto la denuncia della ragazzina, accompagnata in caserma dalla madre, e hanno effettuato dei servizi di osservazione e pedinamento in borghese a bordo degli autobus, per rintracciare il responsabile. 

Questa mattina il pensionato era sul bus ed è stato riconosciuto dalla studentessa, che lo ha indicato ai carabinieri. Quando è stato fermato molte ragazzine che si trovavano su quel bus e su un altro che viaggiava dietro hanno esultato come se il 62enne avesse avuto attenzioni morbose anche nei loro confronti. I militari dell’Arma invitano chi ha subito azioni simili a rivolgersi al 112 per evitare che tali situazioni si ripetano e degenerino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *