Operatori delle province di L’Aquila, Pescara e Teramo formano Consorzio turistico

97 operatori delle province di L’Aquila, Pescara e Teramo si sono consorziati con l’obiettivo di promuovere, incrementare e facilitare verso il territorio interessato, i flussi turistici nazionali ed internazionali. Il consorzio, nato dalla spinta dei soci del Sistema Turistico Locale del Gran Sasso d’Italia e del Consorzio Terre Aquilane parteciperà al bando DMC della Regione Abruzzo con l’obiettivo di rafforzare la Governance del territorio e la competitività del sistema turistico locale e realizzare progetti di eccellenza orientati al miglioramento dell’offerta turistica integrata.

Il capitale sociale è sottoscritto al 99,5% da imprese private (l’Ente Parco Gran Sasso – Laga è l’unico socio pubblico).

Il Consorzio ha tra i suoi scopi quello di riunire le imprese locali, interpretando e sostenendo le relative istanze, per concertare e coordinare organicamente le attività di informazione, comunicazione, accoglienza, promozione e pubblicità dei territori di riferimento e le attività di commercializzazione dei relativi prodotti turistici.

I membri del CdA sono: Alfonso D’Alfonso (Società ag. Terre del Tirino), Presidente; Stefano Cardelli (Consorzio terre aquilane); Lorenzo Grazian (Agriturismo Le Tre Poiane); Cristian Moscone (Coop. Il Bosso);  Paolo Barattelli (Villa Dragonetti); Nicola Mattoscio (Fondazione Pescara Abruzzo); Lorenzo Santilli (Consorzio terre aquilane); Mara Quaianni (Consorzio terre aquilane); 9 Roberta Marotta (Consorzio terre aquilane).

Nei prossimi giorni il Consiglio di Amministrazione si riunirà per approvare il Progetto di Sviluppo di destinazione e presentarlo pubblicamente congiuntamente agli obiettivi e breve e medio termine individuati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *