Lanciano: uffici di Equitalia verso la chiusura. Bozza: “una scelta irrazionale a scapito dei nostri concittadini”

Com’era successo a Vasto, anche l’ufficio di Equitalia, di Lanciano, va verso la chiusura. Ad rendere pubblica la novità,  il Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed esperti contabili di Lanciano, Ermando Bozza. 

“E’ questa la previsione del piano di riordino varato dal CdA di Equitalia Centro Spa. L’Ufficio di Lanciano, dal 1 luglio 2013, sarà accorpato a quello di Chieti. L’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili – dice ancora Bozza – nel corso dell’assemblea tenutasi il trenta aprile, ha manifestato la sua ferma contrarietà a tale decisione che comporterà notevoli aggravi per i contribuenti. L’Ufficio di Lanciano, nel quale operano ben diciotto unità lavorative, serve non solo la città frentana, ma un comprensorio molto esteso che riguarda il sud dell’Abruzzo. Dal primo luglio, i nostri concittadini  – continua il presidente – di fronte a cartelle di pagamento, istanze di rateizzazioni, richieste di chiarimenti, dovranno sostenere ulteriori spese per recarsi presso gli Uffici di Chieti. Una scelta, questa, che appare irrazionale soprattutto in momenti di crisi dove la vicinanza e il dialogo possono attutire i disagi di chi si trova a ricevere ingiunzioni di pagamento tributarie e a gestire il suo budget familiare. Che quella di Lanciano sia una sede da salvaguardare lo testimonia il fatto che gli altri uffici per i quali è prevista la soppressione , nessuno in Abruzzo, constano al massimo di tre dipendenti. L’auspicio  – conclude Ermando Bozza – è che le istituzioni competenti prendano a cuore il problema e agiscano per la tutela dell’Ufficio di Lanciano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *