Ha reso impossibile la vita di anziani condomini: il giudice l’ha allontanata dall’appartamento occupato per stalking

Faceva cadere oggetti sul pavimento a tutte le ore, spostava mobili e sedie senza curarsi del riposo dei condomini; alzava le tapparelle di colpo facendoli spaventare; faceva cadere sporcizia sui panni di una anziana coppia stesi ad asciugare sul balcone e addirittura era arrivata a intimorirli, dicendo loro che lasciava il gas aperto per far saltare la casa. 

Insomma una serie di situazioni che avevano reso difficile la convivenza in un condominio di Bellante. Una storia che andava avanti da sette anni. Naturale che si arrivasse a chiedere l’intervento della magistratura con una serie di denunce alle quali si sono poi sommate delle testimonianze di chi, in quel condominio, viveva e sopportava. Così, di fronte all’evidenza dei fatti, il giudice del tribunale di Teramo, Giovanni de Rensis, ha firmato il provvedimento di misura cautelare di divieto di dimora e a dover abbandonare l’appartamento occupato in quello stabile è F.M., cittadina dominicana di 48 anni.

I torti maggiori li hanno dovuti subire due anziani, spesso erano costretti a chiedere ospitalità ai figli, coppia tra l’altro che problemi di salute (lui cardiopatico, lei sofferente di disturbi di ansia) che vivevano al piano di sotto. La donna è stata accusata di stalking e secondo i carabinieri della locale stazione, la dominicana aveva preso di mira i due anziani molestandoli in tutte le maniere possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *