Da domani Borrello si trasforma in set cinematografico per un film di cortometraggio

Macchina da ripresa pronte a Borrello. Nel centro del Sangro, infatti, da domani inizieranno le riprese del film di cortometraggio “Senza fili”, iniziativa sostenuta dall’amministrazione comunale  nell’ambito dei fondi PIT della Provincia di Chieti per la spettacolarizzazione e la teatralizzazione delle mete di visita e realizzato interamente nel territorio comunale. La regia è affidata al giovane regista Giuseppe Costantino, da diversi anni attivo anche in Abruzzo per via della collaborazione con la Rassegna cinematografica Frentana, di Rocca San Giovanni. 

La lavorazione durerà circa tre giorni e si prevede il coinvolgimento diretto dei borrellani, sia dietro le quinte che davanti la macchina da presa, come attori e come comparse. Al loro fianco un team di giovani professionisti guidato da Costantino e da Carlo D’Angelo, direttore artistico proprio del festival di Rocca. La produzione esecutiva è curata dall’associazione culturale Frentania Viva di Lanciano.

Il film è parte integrante di un più ampio progetto di promozione turistica del territorio sul quale l’Amministrazione comunale di Borrello, guidata dal Sindaco Giovanni Di Nunzio, sta puntando in modo particolare, alla luce della crescente popolarità delle Cascate del Verde, riserva naturale regionale presente nel territorio comunale, meta ogni anno di decine di migliaia di turisti provenienti da tutta Italia e non solo. E’ prevista contestualmente la realizzazione di un documentario turistico da proiettare presso il nuovo centro visite, all’ingresso del percorso pedonale che porta alle cascate, e nella vetrina della Riserva, all’interno dell’ex distilleria Evangelista.

“Abbiamo trovato il progetto interessante – dichiara il Sindaco di Borrello, Giovanni Di Nunzio – Il prodotto che verrà fuori verrà presentato ai principali festival di settore e sarà sicuramente efficace veicolo di promozione del nostro territorio. Abbiamo coinvolto le associazioni del paese che non mancheranno di dare come sempre il loro contributo per un’iniziativa che non finirà qui: per quest’estate abbiamo in programma di realizzare una “due giorni” di cinema con proiezioni di corti e film nel centro storico”.

Questa la trama del cortometraggio: dopo aver passato la giovinezza in giro per l’Italia, Cristina, una giovane donna di circa trent’anni, decide di fare ritorno nel paese in cui si trovano le radici della sua famiglia. Qui la ragazza scoprirà che nulla é cambiato, i luoghi, i colori gli odori e gli amici sono sempre gli stessi e qualcuno la sta spettando da circa venti anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *