Lezione di Tempi di jazz alla Facoltà di Lettere dell’Università Gabriele D’Annunzio a Chieti con Marco Di Battista

Martedì 21 maggio, alle 15, Marco Di Battista terrà la lezione Tempi di jazz: percorso esperienziale, presso la Facoltà di Lettere dell’Università Gabriele D’Annunzio a Chieti. La lezione fa parte del modulo Il Paradigma Digitale: editing audio, video, web ed è rivolta sia agli iscritti della Facoltà di Lettere che al pubblico esterno.

L’intervento di Marco Di Battista – Tempi di jazz: percorso esperienziale – ripercorrerà la storia del jazz attraverso le esperienze che hanno ispirato i musicisti e i riflessi sulla loro arte delle questioni pratiche e delle contingenze storiche.

Le forme tipiche dei brani del jazz – dalla canzone di Broadway al Blues, dalle caratteristiche dei diversi stili al rapporto tra composizione e improvvisazione – saranno il punto di partenza del discorso. Durante l’esposizione, Marco Di Battista chiarirà le definizioni e i termini più importanti del jazz per dare agli ascoltatori i punti di riferimento storici ed espressivi dei diversi musicisti presi in esame.

Il modulo Il Paradigma Digitale: editing audio, video, web è stato concepito per iniziativa di Nicola Di Nardo, direttore della Web Agency Università con l’obiettivo di approfondire – in ambito teorico ma soprattutto con esperienze laboratoriali e pratiche – il rapporto attuale fra musica, spettacolo e media. Le diverse lezioni andranno perciò ad indagare aspetti e motivazioni del fare musica e cultura e il nuovo rapporto che si è creato nel corso del tempo tra tecnologia, mercato e qualità artistica. Il ciclo ha preso il via martedì 30 aprile e le attività – seminariali e di laboratorio – saranno tenute da Fabio Ciminiera, Marco Di Battista, Manuela Francia, Massimo Gallo, Franco Liberati, Barbara Orsini, Angelo Valori.

La Facoltà di Lettere dell’Università Gabriele D’Annunzio si trova a Chieti, in Via dei Vestini, 31

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *