Stalking, finisce in carcere 25enne che perseguitava la sua ex

I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’autorità giudiziaria di Lanciano, nei confronti di un 25enne, per stalking. il giovane, secondo la denuncia sporta dall’ex fidanzata e dalle indagini eseguite dagli uomini dell’Arma ai quali si era rivolta la giovane,  l’ha perseguitata pedinandola, mentre si recava al lavoro o quando tornava a casa. Spesso la importunava anche con telefonate o sms. Negli ultimi tempi poi le minacce erano diventate sempre più pesanti ed in alcune circostanze erano state rivolte anche ad amici e colleghi di lavoro della donna a tal punto da costringerla a rivolgersi ai Carabinieri per sporgere denuncia. 

La vittima, come si diceva, ha raccontato ai  carabinieri che il suo ex era stato capace perfino di recarsi sul suo posto di lavoro per lanciare pietre contro la finestra del suo ufficio o prendere a calci la porta d’ingresso. Ultimamente aveva anche tentato di intrufolarsi nella sua abitazione ed in una circostanza l’aveva aggredita fisicamente. 

Per queste ragioni l’Autorità Giudiziaria di Lanciano, concordando pienamente con l’attività d’indagine svolta dai carabinieri, ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare eseguita lo scorso sabato. Il giovane è stato quindi tradotto presso la casa circondariale di Lanciano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *