Da Ortona a Roma: dal 26 maggio viaggio per mappare un itinerario turistico-religioso

“Da Tommaso a Pietro, In Cammino” non è solo uno slogan ma racchiude il senso del pellegrinaggio da Ortona a Roma. Camminatori, ciclisti e cavalieri, infatti, saranno in viaggio dal 26 maggio al 9 giugno verso la Capitale per mappare un itinerario turistico esperienziale da Roma, capitale del turismo mondiale, verso l’Abruzzo. Un progetto di mobilità lenta per la valorizzazione del territorio provinciale e per la scoperta slow dei nostri itinerari. 

L’evento sarà lo start up del progetto ” Tesori e Sapori dell’Abruzzo montano”, finanziato dal POR FESR VI.3.1. L’assessorato al Turismo della Provincia di Chieti, per l’annualità 2011, ha voluto puntare sulla mobilità lenta per trasmettere alle varie componenti della filiera turistica, amministrazioni locali, operatori turistici, associazioni sportive, la necessità di investire sul turismo outdoor come risorsa e prospettiva di sviluppo del territorio montano della provincia.

“Il turismo religioso – sostiene il Presidente della Provincia, Enrico Di Giuseppantonio, – rappresenta un’opportunità ed un percorso ulteriore di sviluppo per la nostra provincia e per l’Abruzzo e si aggiunge alle sue numerose peculiarità. Il turismo e l’industria manifatturiera costituiscono, indubbiamente, i due pilastri che sostengono la crescita della nostra regione e su cui dobbiamo puntare per rilanciare l’occupazione e promuovere il nostro territorio. Non da ultimo, questa importante iniziativa vanta la partecipazione e il sostegno di ragazzi volenterosi e determinati che, attraverso la loro passione, sono il valore aggiunto di questo evento importante che stiamo realizzando”. 

La manifestazione che partirà domenica 26 maggio dalla Cattedrale di San Tommaso Apostolo ad Ortona vedrà tre gruppi, camminatori, ciclisti e cavalieri, cimentarsi su un itinerario che li porterà, domenica 9 giugno, fino a Piazza San Pietro in occasione dell’Angelus di Papa Francesco. Il progetto è nato dalla volontà di un gruppo di giovani che hanno costituito l’associazione “Il Cammino di San Tommaso” per creare un nuovo modo di vivere il territorio, attraverso percorsi di slow foot che coinvolgano direttamente il turista in un’esperienza unica di conoscenza e condivisione delle peculiarità offerte.

I tre percorsi mappati vedranno il coinvolgimento diretto di molte amministrazioni locali che accoglieranno con le popolazioni locali i viaggiatori, offrendo loro in molti casi anche un riparo per la notte. Un modo diverso di viaggiare, in cui si coniuga lo spirito di avventura con la volontà di ritrovare se stessi,  che raccoglie sempre più consensi a livello mondiale e che ha portato negli ultimi anni alla nascita di tanti percorsi esperienziali sul modello del Cammino di Santiago de Compostela.

L’evento, reso possibile anche grazie alla collaborazione della Protezione Civile di Ortona e di diversi sponsor privati, inaugurerà di fatto la mappatura di diversi itinerari del territorio montano della Provincia di Chieti che saranno veicolati mediante forme di comunicazione integrata e multimediale e che rappresenteranno una nuova opportunità di sviluppo turistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *