Infermieri: il tribunale di Pescara riconosce la retribuzione per il tempo necessario all’entrata e uscita dal servizio

La sentenza è stata pronunciata oggi dal Tribunale di Pescara ed è chiara: la Asl di Pescara dovrà riconoscere a 131 infermieri il diritto a vedere retribuito il tempo necessario alla vestizione, prima di andare a lavoro, e alla svestizione, una volta terminato il turno, nonchè il tempo necessario alle consegne, per un totale di venti minuti.

Il ricorso al tribunale è stato presentato dal sindacato Nursind, rappresentato a livello provinciale da Antonio Argentini. L’avvocato che ha portato avanti l’azione legale è Carmine Ciofani. Tra l’altro è prevista anche la corresponsione delle somme relative agli ultimi cinque anni. Il ricorso risale allo scorso anno ma già in precedenza Argentini aveva presentato un analogo ricorso relativo alla sua persona. Anche in quel caso il Tribunale aveva riconosciuto i suoi diritti, e la Corte d’Appello ha confermato la sentenza di primo grado ma ora il caso è in attesa di pronunciamento da parte della Cassazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *