In casa 800 grammi di marijuana: trentenne arrestato dai carabinieri a Chieti

Deteneva circa 800 grammi di marijuana ed è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Chieti.

Il fermo è avvenuto durante l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti che ha portato i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile all’arrestato di un 30enne. L’uomo e’ stato notato dai militari nei pressi dello stadio comunale mentre confabulava con un’altra persona. I due, dopo alcuni minuti, si sono salutati e il 30enne si è diretto a casa, nella zona della “Colonnetta”. E’ a quel punto che i militari lo hanno fermato per effettuare un controllo. L’uomo, alla vista degli uomini dell’Arma, non ha saputo nascondere la sua preoccupazione e, quando i carabinieri gli hanno chiesto se deteneva dello stupefacente, spontaneamente ha consegnato 5 grammi di marijuana. I militari, non sapendo se l’avesse appena acquistata o fosse stato lui a venderla all’altro giovane, hanno deciso di estendere la perquisire anche alla sua abitazione. Il 30enne, ormai vistosi nei guai, ha deciso di collaborare con i carabinieri e, dopo aver consegnato altri tre involucri di cellophane nascosti in un cassetto, tra i suoi indumenti, ha tirato fuori dall’armadio un altro imballo, il piu’ grande, del peso di circa 720 grammi. Complessivamente sono stati circa 800 i grammi di marijuana sequestrati che gli sono costati l’arresto con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 30enne, su disposizione dell’autorita’ Giudiziaria, si trova ora agli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *