Giulianova, il 6 luglio urne aperte per le elezioni dei Comitati di quartiere

Seggi aperti sabato 6 luglio, dalle ore 8 alle 22, per le elezioni dei Comitati di quartiere. Possono partecipare alle elezioni tutti i residenti nei singoli quartieri che abbiano compiuto almeno il 16° anno di età e/o siano residenti nel quartiere a decorrere dal 15° giorno antecedente la data fissata per le elezioni. 

Per il Quartiere “Frazioni” gli elettori residente nelle frazioni di Villa Volpe, Colleranesco e Villa Pozzoni potranno esercitare il diritto di voto presso la Sezione n. 5 di Colleranesco, ubicata nel plesso scolastico. 

Gli elettori residenti nella frazione Case di Trento, compresi i residenti nella via Colledoro fino all’intersezione con la via per Mosciano (Fosso di Mustaccio), potranno esercitare il diritto di voto presso la Sezione n. 6 di Case di Trento ubicata nell’ex scuola elementare. 

I residenti del Quartiere “Paese”, e quelli residenti in via per Mosciano (civici pari dal 2 a 52 e civici dispari dall’1 al 91), nonché in Traversa per Mosciano (tutta pari/dispari), potranno esercitare il loro diritto di voto nella Sezione n. 3 ubicata nella sede del Laboratorio delle Idee di Corso Garibaldi n. 16. 

Pure nel Laboratorio delle Idee è ubicata la Sezione n. 4 riservata ai residenti del Quartiere “Centro Storico”.

Gli elettori del Quartiere “Lido” hanno a disposizione la Sezione n. 1 nel Kursaal, mentre per quelli del Quartiere “Annunziata” è a disposizione la Sezione n. 2 presente nel Centro Sociale polivalente di via dei Pioppi. Esiste anche un seggio volante nell’Ospedale civile.

Gli elettori devono recarsi al seggio prestabilito per quartiere di appartenenza, muniti di un valido documento di riconoscimento (Carta d’identità o equipollente ai sensi del D. P. R. del 28 dicembre 2000, n. 445). L’ufficio anagrafe resterà aperto anche nel mattino del 6 luglio fino alle ore 12.

Gli elettori fisicamente impediti nell’espressione autonoma del voto senza l’aiuto di un accompagnatore dovranno esibire, unitamente al documento di identità, la propria tessera elettorale munita del timbro “AVD”.

“La tornata elettorale del 6 luglio – dichiara il sindaco Francesco Mastromauro – costituisce un’esperienza nuova, di vera democrazia partecipata, che non ha eguali in Abruzzo. Niente a che vedere con le esperienze dei Consigli di quartiere del passato, e che in molte località vengono ancora riproposte, perché nel nostro caso la longa manus dei partiti rimane fuori, in quanto le nomine non sono espressione dei gruppi politici, e quindi non piovono dall’alto, ma discendono direttamente dai cittadini, senza mediazioni, attraverso il voto. Per questo invito tutti a prendere parte alle elezioni, perché è un atto di responsabilità e di amore per la città”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *