Prestano soldi e poi pretendono la restituzione della somma minacciando la vittima: tre arresti ad Atessa

Per un prestito di poche centinaia di euro, lo picchiano e lo minacciano di sparargli. La vittima, spaventata, ha chiesto aiuto alla polizia. Ha raccontato d’aver ricevuto un mese prima in prestito 280 euro. L’altra sera, in due si sono presentati nell’abitazione dell’uomo per avere indietro la somma, ma di fronte all’impossibilità di riaverla, hanno malmenato e minacciato l’uomo, chiedendogli, per il giorno successivo, la somma di 400 euro. Preoccupato per la sua incolumità, l’uomo si è rivolto alla polizia di Lanciano, che ha teso il tranello. Trovata la somma e segnate le matrici, gli agenti hanno mandato all’appuntamento in contrada Capragrassa di Atessa la vittima, e dopo che questi ha consegnato il denaro ai due malviventi, sono intervenuti, bloccandoli in un luogo sicuro. Gli arrestati, tutti accusati di estorsione aggravata, sono D.R.R di anni 44, D.R.N di anni 20 e D.A.I. di anni 28, tutti di Atessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *