Al Parco dei Priori di Fossacesia musica e parole con Alessandro Trapasso e Nicola Stante

Sabato 10 agosto, con inizio alle ore 21.30, al Parco dei Priori, in Fossacesia, il pianista Alessandro Trapasso e Nicola Stante, voce narrante, terranno il concerto  ‘Le Variazioni Goldberg interpretate e raccontate’.

L’idea nasce dal desiderio di riavvicinare il grande pubblico al repertorio musicale classico, considerato oramai solo prerogativa di un’élite di grandi appassionati o esperti del settore; grazie all’intreccio di musica e parole si tenta di fornire le linee guida per un ascolto cosciente e fruibile anche ad un orecchio inesperto. La già consolidata formula del recital pianistico viene qui arricchita grazie all’ausilio di una voce narrante che, in veste di guida, “accompagna” il pubblico per tutta la durata dell’esperienza musicale. Il brano scelto (“Variazioni Goldberg”, BWV 988, di J.S. Bach) si presta molto bene, per via della sua architettura (Aria con variazioni), ad essere integrato con delle letture dando vita, in ultima analisi, ad uno spettacolo completo e piacevole.

Alessandro Trapasso, nato il 4 Novembre 1988 ad Atessa. Attualmente iscritto al decimo anno di corso in pianoforte principale presso il conservatorio “A. Boito” di Parma. Da sempre ha vissuto a Lanciano dove ha iniziato a studiare privatamente pianoforte all’età di nove anni fino all’ammissione presso il conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara sotto la supervisione del M° Fabrizio Simonelli. Una volta conseguita la licenza di compimento inferiore (quinto anno) si trasferisce nel conservatorio di Parma sotto la guida del M° Roberto Guglielmo per ultimare il suo percorso di studi. Segue corsi di alto perfezionamento con pianisti sia italiani che esteri. Tra i nomi più importanti si ricordano l’italiano Pietro De Maria, l’argentino Daniel Rivera e soprattutto l’iraniano Ramin Bahrami, con il quale approfondisce in maniera particolare l’interpretazione del repertorio bachiano al pianoforte, ambito nel quale il M° Bahrami è riconosciuto come autorità a livello mondiale. In parallelo con il percorso di studi, si annoverano diverse esperienze concertistiche in recital pianistici, come accompagnatore di cantanti e come solista in orchestra. Tra le più importanti ricordiamo la partecipazione alla prima edizione del “World Bach-Fest” di Firenze e l’esibizione alla 42° edizione dello storico festival “Settembre al Borgo” di Casertavecchia, in occasione del quale riceve una speciale menzione di merito da parte del M° Bahrami stesso.

E’ sempre l’interpretazione di Bach al pianoforte a concedere l’occasione di esibirsi assieme ad altri tre selezionati giovani pianisti nella stagione concertistica 2012/2013 della prestigiosa Accademia Filarmonica Romana, in un concerto monografico dedicato interamente al Kantor di Lipsia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *