Settembre lancianese, presentato il programma

Presentato il programma del Settembre Lancianese. Ad illustrare il quadro degli eventi, Stefano Angelucci Marino. Immancabili gli appuntamenti tradizionali: la Fiera di Sant’Egidio, il Dono, le Luminarie, la Banda e i Fuochi d’artificio, che coloreranno il cielo nei quattro giorni clou delle Feste di Settembre, dopo il graditissimo (seppur per certi aspetti sfortunato) Festival nazionale organizzato dall’associazione Eventi Pirici. Tornano anche le Corse al Galoppo, una tradizione mai sopita in città. Tanto spazio quest’anno (come era stato nel 2012) anche per la tecnologia e l’innovazione: mostre on line, dirette web, un tappeto Instagram che ‘racconterà’ il Dono e poi i tanti canali social (blog, Facebook, Twitter, Youtube) che accompagneranno il viaggio delle Feste di Settembre.

“Un cartellone che abbiamo chiuso con grande fatica – sottolinea il direttore Stefano Angelucci Marino, in conferenza stampa insieme al vicesindaco Pino Valente – ma del quale siamo estremamente orgogliosi perché siamo riusciti a organizzare un programma variegato, per alcuni aspetti assolutamente nuovo, senza far mancare nessuno degli appuntamenti legati alla tradizione. Grazie al contributo delle tante associazioni e dei tanti amici che ci sono stati vicini, posso senz’altro affermare che anche quest’anno le Feste di Settembre riserveranno graditissime sorprese”.

Il Cartellone è stato infatti realizzato con il contributo di tantissimi professionisti: il Cavalier Paulicelli per le luminarie, Vittorio e Gianluca Salvatore per i Fuochi pirotecnici, la Banda Fenaroli,  Luca Di Francescantonio, Marco Pallini, Mimmo Spadano con Terre del Sud, Domenico Maria Del Bello, Biblosìa e tanti altri. E ancora, sono state moltissime le associazioni che hanno dato il loro apporto: Il Mastrogiurato, Pezzi Unici, I colori dell’Iride, Il Ponte, Arena 7, eccetera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *