Pane, libri e fantasia a Lanciano: la quarta edizione di Bibliosia, rassegna di libri e cibi

Il Salotto della Cultura e dell’Editoria è al Palazzo degli Studi e in Piazza Pace a Lanciano (Ch) dal 12 al 16 settembre 2013 con la quarta edizione di Bibliosìa, tra libri, arte, musica e enogastronomia. Il programma è veramente molto ricco e variegato di questa manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale Gutemberg in collaborazione con varie istituzioni, tra queste Casa Artigiani Abruzzo che nell’occasione presenterà il nuovo portale casartigianionline.it e secondo Dario Buccella, segretario provinciale e coordinatore regionale, esso darà nuove e moderne opportunità agli artigiani, la loro finestra sul mondo.

La parte del leone è costituita dai libri e da eventi editoriali collegati da un tema conduttore che quest’anno è ‘la strada’ che dà un maggior senso di vitalità non solo teorica infatti ci sarà pure, in questo momento di crisi della cultura, l’apertura ufficiale di una nuova libreria posta in zona periferica in Villa Martelli, Libreria Abruzzese.

Piazza Pace farà ogni giorno da contorno con la sua festa, il cibo da strada da prendere al volo, semplice degustazione e veloce consumo ma anche questo è un’incontro. La strada quindi è metafora, simbolo, luogo reale di azione e comunicazione. E’ un libro aperto da scrivere e interpretare. Si addice la scelta di avere come primo illustre ospite lo scrittore e criminologo Andrea G. Pinketts il quale solitamente ama scrivere i suoi testi al bar e non in un luogo chiuso. Egli sarà presente Giovedì 12 alle ore 19 in Palazzo degli Studi per presentare il suo nuovo libro “Mi piace il bar” Ed. Barbera. Venerdì, lo stesso alle ore 19, ci sarà un altro famoso autore, Gianluca Morozzi, non nuovo agli incontri lancianesi, il quale ci parlerà di come si diventa e si può conservare il mestiere di scrittore oggi con la trasformazione dell’editoria, ciò attraverso il suo nuovo libro “Niente fiori per gli scrittori”, Ed. Fernandel. Biblosìa Libri & Cibi si sviluppa anche nei dettagli come la presentazione della seconda edizione del Premio Nazionale ‘Ilaria Rambaldi’, domenica alle ore 11,30 a cura dell’Associazione Ilaria Rambaldi Onlus e già la promotrice del Premio, l’Avv. Maria Grazia Piccinini, ha anticipato che i vari aspetti del concorso, sia quello giornalistico che la parte musicale, sono state modificati e migliorati con l’aggiunta di nuove sezioni. Il coordinamento di tutta la manifestazione riguarda non solo l’Associazione Gutemberg ma anche la Pixie Promotion di Raffaella Tenaglia (foto in alto a sinistra), la giovane intraprendente organizzatrice di eventi che abbiamo conosciuto lo scorso anno con gli incontri artistici-culturali intorno al Faro di Aldo Rossi ma lei non ama parlare di quello che riguarda il passato e già questo rivela il dinamismo del suo carattere. In Biblosìa quarta edizione ha dato tutto il suo apporto creativo e i suoi contatti disponibili per l’occasione. Le abbiamo rivolto alcune domande.

Credi veramente che sarà possibile collegare i frequentatori degli stand gastronomici alla cultura? Certamente! La cultura fa venire appetito e stimola a condividere il buon gusto!

Come è nato questo tema dedicato a ‘la strada’?

E’ stato ispirato proprio dalla “convivenza” dei libri con il cibo tipico, consumato in strada, che fa da cornice e pretesto per “festeggiare” la conclusione di ogni giornata ricca di incontri culturali.

Qual è la parte più faticosa da organizzare, il settore del cibo o quello della cultura?

Dal mio punto di vista quello della cultura, perché gli espositori enogastronomici sono abbastanza autonomi, una volta dedicato loro lo spazio in Piazza Pace. Gli eventi culturali invece prevedono il coinvolgimento di varie persone e interessi da coordinare e curare, senza dimenticare dettagli fondamentali per nessuno… o almeno ci si prova.

Tra tutto ciò che è in programma quali degli appuntamenti ti incuriosiscono di più e ne aspetti il risultato?

Mi incuriosisce l’interesse del pubblico verso gli incontri con il cinema e la poesia, perché sono novità trasversali, rispetto ai programmi delle passate edizioni. E poi indubbiamente mi auguro diveder partecipare attivamente molte persone al convegno sul Futuro della Comunicazione, con il Senatore Legnini. Mi piacerebbe leggere molti tweet di commento in diretta con il tag #biblosia2013 , come si fa ormai nei più importanti eventi di interesse nazionale.

Allora siamo tutti pronti dal 12 Settembre, per cinque giorni con una cultura da vivere e scoprire in strada fino a sera quando si aggiungerà l’energia dei concerti serali di rock & roll, rhythm & blues a quella dei baristi acrobatici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *