Cappi per la visita del ministro Cecile Kyenge a Pescara: indagato il coordinatore di Forza Nuova, Marco Forconi

La procura della repubblica di Pescara ha indagato Marco Forconi, coordinatore per l’Abruzzo di Forza Nuova, per la vicenda dei volantini e dei “cappi” simbolici affissi nel perimetro esterno della Provincia di Pescara in occasione dell’arrivo in città del ministro per l’integrazione Cecile Kyenge. 

L’episodio risale allo scorso 15 luglio, quando la rappresentante del governo Letta ha partecipato nel capoluogo adriatico a un incontro – dibattito su immigrazione e cittadinanza. 

Sui volantini Forza Nuova aveva scritto “immigrazione cappio dei popoli. Ad ogni terra il suo popolo. Ad ogni popolo la sua terra”. 

Questa mattina gli agenti della Digos di Pescara, diretti da Leila Di Giulio, hanno perquisito l’abitazione di Forconi e la sede dell’associazione di estrema destra a Montesilvano. Gi agenti hanno acquisto del materiale ritenuto utile alle indagini. 

Forconi è accusato di violazione della legge Mancino del ’93 contro il razzismo e di minaccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *