L’Aquila si candida a ospitare il Raduno nazionale Alpini nel 2015

La giunta comunale ha approvato il testo della proposta con la quale la città dell’Aquila si candida a ospitare il Raduno nazionale Alpini nel 2015. La delibera è stata presentata dal sindaco Massimo Cialente. L’Adunata nazionale degli Alpini è una manifestazione che si svolge a cadenza annuale in una città scelta, di volta in volta, dal Consiglio direttivo nazionale dell’Associazione nazionale Alpini, per ricordare la prima adunata spontanea, che si tenne sul Monte Ortigara, nel vicentino. La scelta della città ospitante viene effettuata due anni prima, valutando le proposte delle città candidate. La proposta del sindaco, supportata dalla sezione Abruzzi dell’Ana, ricorda in premessa “la costante e duratura tradizione storica tra la città dell’Aquila e il Reggimento Alpini, a partire dal Regio decreto del 1920, con il quale si istituì il Nono Reggimento, e la gratitudine dei cittadini aquilani nei confronti dell’Ana e degli 8mila 500 volontari alpini per l’impegno e gli interventi durante le drammatiche giornate seguite al sisma del 6 aprile 2009”.

“L’Adunata, – ha dichiarato il sindaco Cialente – con i suoi 450mila alpini, diventa occasione per promuovere l’immagine del territorio e dell’offerta culturale, turistica ed enogastronomica. L’Amministrazione comunale intende, pertanto, proporre la propria candidatura ad ospitarla assicurando la fornitura di tutti i servizi di sua competenza e fornendo la dotazione infrastrutturale che dovesse necessitare, anche in termini di disponibilità di edifici pubblici e di aree attrezzate. Questa manifestazione, – ha concluso il primo cittadino – che ci candidiamo ad ospitare assecondando il desiderio della popolazione aquilana, costituirà un ulteriore contributo alla rinascita della nostra comunità e del nostro territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *