Città Sant’Angelo, riaperta via della Circonvallazione

Via della Circonvallazione, nel Centro Storico di  Città Sant’Angelo, è stata totalmente riaperta al traffico. Da questa mattina, infatti, anche i percorsi dello scuolabus sono tornati alla normalità dopo che ieri pomeriggio sono stati completati i lavori di rifacimento della segnaletica stradale nel tratto antistante Palazzo Coppa. Il percorso è rimasto interdetto negli ultimi mesi per il rischio di cedimenti dell’antico palazzo baronale. L’ultimo mese e mezzo dunque sono stati effettuati dei lavori per garantire la messa in sicurezza definitiva del palazzo. Il progetto, in adempimento dell’ordinanza sindacale del dicembre scorso, ha previsto il puntellamento delle volte, la revisione dei tetti, l’inserimento di catene, di telai in acciaio e di mantovane, in perfezionamento delle opere di sistemazione e di messa in sicurezza già avviati. L’obiettivo di questo cantiere era proprio consentire la riapertura completa della Circonvallazione e garantire definitivamente l’incolumità pubblica, anche in considerazione della presenza delle scuole nelle vicinanze. L’intervento si è reso necessario per il forte degrado e la vetustità dell’edificio, peggiorati negli ultimi anni da diversi fenomeni naturali: il terremoto dell’aprile 2009, la neve del 2010. Per tutelare il bene, nel frattempo, si è interessata anche la Sovrintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per l’Abruzzo. In questa fase sono stati effettuati solo interventi di messa in sicurezza e attività propedeutiche ad un successivo eventuale progetto di restauro. “Devo ringraziare” prosegue il Sindaco “chi ha reso possibile il risultato così velocemente: la proprietà; la Sovrintendenza, in particolare l’architetto Claudio Ciofani e il Sovrintendente Maria Alessandra Vittorini; il comando provinciale dei Vigili del Fuoco; la locale stazione dei Carabinieri nella persona del maresciallo Arturo D’Addona; la Polizia Municipale e il comandante Luca Marzuoli; l’Ufficio Tecnico Comunale; il Comitato “Salviamo il Palazzo Coppa” che ha contribuito fattivamente al raggiungimento di questo primo risultato.” Tutta la procedura è stata eseguita in tempi ridottissimi: il progetto per la messa in sicurezza è stato presentato al Comune il primo luglio; lo stesso giorno è stato trasmesso alla Sovrintendenza, che ha espresso il suo parere il 9 luglio; due giorni dopo il parere è arrivato al protocollo del Comune angolano, e il 15 luglio quest’ultimo ha dato il via libera ai lavori che si sono conclusi ieri. Resta da definire il recupero del Palazzo e della sua funzionalità. “Per quanto riguarda un eventuale restauro ci rimettiamo all’esclusiva sensibilità della proprietà privata, affinché voglia riportare all’antico splendore il Palazzo Coppa” conclude il primo cittadino. “Ringrazio infine per la pazienza cittadini, genitori, alunni e tutto il personale scolastico, che in questo periodo hanno sofferto i maggiori disagi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *