Il sottosegretario Bicco: “I Vigili del Fuoco di Pescara saranno potenziati”

“Sentivo la necessità di tornare a Pescara per dire a tutto il Corpo dei vigili del fuoco semplicemente grazie per tutto quello che hanno fatto e stanno facendo” . 

Il sottosegretario al ministero dell’Interno Gianpiero Bocci, ha fatto visita al Comando dei Vigili del Fuoco di Pescara per testimoniare stima e apprezzamento per il lavoro e l’impegno messo in campo dai vigili, in occasione dell’esplosione della fabbrica di fuochi pirotecnici Di Giacomo, avvenuta il 25 luglio scorso a Villa Cipressi di Città Sant’Angelo. 

All’incontro, che si è svolto alla caserma provinciale dei vigili del fuoco, hanno partecipato anche il prefetto Alberto Di Pace, capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco e della Difesa Civile, il prefetto di Pescara Vincenzo D’Antuono, e il comandante provinciale dei vigili fuoco Pietro Di Risio. Ad accogliere il sottosegretario anche la squadra di vigili accorsa per prima sul luogo della tragedia. Assente invece Maurizio Berardinucci, il vigile del fuoco rimasto ferito gravemente dopo l’esplosione. Attualmente è ricoverato all’ospedale Gemelli di Roma. “Avevo promesso alla famiglia di Maurizio – ha detto il sottosegretario – di tornare a Pescara, di fare visita ufficiale. Speravo di tornare con Maurizio, era il sogno che avevo coltivato. Purtroppo non è stato possibile, però sentivo la necessità di tornare qui”. 

Il sottosegretario ha poi sottolineato la competenza e la professionalità del Corpo dei vigili del fuoco di Pescara “questo comando provinciale – ha detto – è composto da uomini meravigliosi, coraggiosi, che mettono tutti i giorni a rischio la propria vita per servire lo Stato e i cittadini” . 

Infine ha detto che il comando di Pescara ” avrà tutto ciò che occorrerà per rafforzarlo, consolidarlo e migliorarlo, indipendentemente dal dramma che abbiamo ricordato questa mattina. Intanto perchè è un comando importante, Pescara è una città importante. Pescara è cresciuta, ha le sue complessità , però mi sento anche di poter dire che è una città che ha dei vertici delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco di alto livello. Per questo la risposta da parte nostra deve essere positiva. 

Il capo del Corpo, il prefetto Di Pace, farà tutto quello che va fatto per mettere questo comando nelle condizioni migliori, come, del resto, e’ stato fatto in questi anni. Se abbiamo degli uomini così coraggiosi lo dobbiamo anche al lavoro dei vertici del dipartimento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *