Montesilvano: precipita da scala anticendio e muore

Giuseppe Leonzi, 31 anni è l’uomo trovato morto ieri sera poco dopo le 21,30 in via Lazio, una parallela della riviera, a Montesilvano e identificato dai carabinieri solo stamattina. Leonzi non aveva documenti addosso. Il rinvenimento del cadavere, nella zona delle case popolari, è avvenuto ieri sera quando una donna ha scorto il cadavere a terra. Sono intervenuti sul posto i sanitari del 118 ma quando sono arrivati l’uomo era già morto e non c’è stato niente da fare. A questo punto, i medici del 118 hanno constatato il decesso e il cadavere è rimasto a terra, coperto con un telo, in attesa dell’arrivo del medico legale.

Sull’episodio, i carabinieri di Montesilvano, guidati dal capitano Enzo Marinelli, hanno avviato un’inchiesta, partita decisamente in salita: l’obiettivo è fare luce sul decesso e capire se la morte sia soltanto un caso accidentale. L’uomo, che viveva in via Rimini, sarebbe precipitato dalla scala anticendio delle case parcheggio che si trovano in via Lazio. L’autopsia dalla quale si cerca di avere risposte per capire se il decesso è avvenuto dopo una caduta o per altri motivi, sarà eseguita domani mattina su disposizione del sostituto procuratore Annalisa Giusti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *