Pescara: auto ripescata al molo sud del porto.

La polizia di Pescara è intervenuta nell’area del porto, molo sud, dove è stata rilevata la presenza di un auto, ripescata e tirata a riva. Sul posto anche i sommozzatori, che hanno seguito da vicino tutte le fasi del recupero. Non si sa se all’interno vi sia qualcuno. 

Sulla banchina del molo sud ci sono anche il questore di Pescara Paolo Passamonti e il dirigente della squadra mobile Piefrancesco Muriana. 

Da quel che si appreso nel’auto, una Renault Modus, è stata rinvenuta una Fidelity card, intestata a un dipendente del Comune di Pescara di cui si sono perse le tracce da tempo. Si trtta di Luigi Di Paolo,  sparito il 3 gennaio 2011.

La tessera era infilata in un portafogli con una serie di documenti deteriorati. Al posto di guida vi sarebbero i resti di un corpo. 

L’auto è stata recuperata nell’area dove sono in corso le operazioni di dragaggio. E’ stato ripescato proprio durante gli scavi. Gli operai della cooperativa San Martino di Chioggia si sono accorti della presenza dell’auto, catturata dalla draga, e del braccio di un giubbotto che usciva fuori dall’auto e hanno interrotto l’intervento lanciando l’allarme.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *