E’ un medico l’investitore di Caterina Micucci

Ha ammesso le proprie responsabilità alla polizia stradale che ieri lo ha individuato. E’ un medico l’investitore di di Caterina Micucci, 62 anni, la donna rimasta uccisa mentre attraversava la strada in via del Circuito. Sapeva di essere ricercato e non si sarebbe meravigliato quando è stato individuato la polstrada, diretta da Silvia Conti, dopo che era stata rintracciata e sequestrata la sua auto, in via Rieti,  grazie alle testimonianze di alcune persone presenti all’incidente e ad alcune telecamere presenti in via del Circuito che hanno filmato la Peugeot grigia metallizzata, che si è allontanata dopo la disgrazia. Sul mezzo sono evidenti i segni del colpo. Sempre in base al racconto fornito dai testimoni presenti in via del Circuito, la Micucci sarebbe stata soccorsa da un medico, con borsello e stetoscopio, ma poi sarebbe andato via una volta arrivata l’ambulanza del 118.

Il dottore svolge attività di guardia medica in provincia di Chieti. E’ stato identificato ieri pomeriggio. Accompagnato in questura, inizialmente come testimone ha ammesso che quella sera era in via del Circuito, di ritorno dal lavoro, e ha sentito il colpo dell’investimento ma di non aver trovato tracce di sangue sul mezzo, sebbene abbia mostrato l’auto ai parenti in cerca di tracce dell’investimento.

La stradale gli ha ritirato la patente, oltre a chiedere la misura cautelare per omicidio colposo, omissione di soccorso e fuga. Sarà anche segnalato all’Ordine dei medici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *