a Campo Imperatore scoperto mosaico dedicato a Giovanni Paolo II

Da ieri, è visibile sull’ostello all’arrivo della funivia di Campo Imperatore il mosaico dedicato a Giovanni Paolo II, opera dell’artista Paolo Borghi e realizzato dal Gruppo Mosaicisti di Ravenna. Si tratta di un’opera donata dal mecenate Alfredo Paglione, inaugurata nel corso di una semplice cerimonia alla quale hanno partecipato tante persone tra cui Umberto Beomonte Zobel e Angelo De Angelis, rispettivamente presidente e direttore del Centro Turistico del Gran Sasso Spa, il signor Alfonso Ianni, impiegato del Centro Turistico Gran Sasso Spa, che ha diretto i lavori di installazione, Pasquale Corriere, presidente dell’Associazione di San Pietro della Ienca, Franca Corriere, il gruppo di alpini di Assergi (tra cui i signori Scarcia e Massimi cui è andato un ringraziamento particolare), l’Associazione alpini di Camarda, Antonio Giampaoli, dell’Associazione “Assergi Racconta”, Laura Rabottini, in rappresentanza di Alfredo Paglione, e don Giuseppe Obama, parroco di Assergi, che ha benedetto il mosaico. “Giovanni Paolo II – Roccia della Chiesa – Benedici l’Abruzzo” è l’inscrizione posta sotto il mosaico, che a oltre 2000 metri di altitudine accoglie gli amanti della montagna e sembra guardare paterno la nostra Regione: una terra cui è stato sempre legato, e che oggi lo omaggia con una grande opera d’arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *