Da Lanciano partita l’iniziativa regionale “Vediamoci in Poste”

È partito oggi dall’ufficio postale di Lanciano “Vediamoci in Poste”, l’iniziativa con la quale Poste Italiane si propone di favorire e stimolare occasioni di incontro con l’obiettivo di sviluppare una relazione personalizzata attraverso il dialogo, l’informazione e l’accoglimento di eventuali proposte per facilitare la comunicazione e l’accesso ai servizi offerti. 

A presentare il progetto al Sindaco della città, Mario Pupillo, intervenuto per l’occasione, la direttrice provinciale Elisa Rodi e il direttore dell’ufficio postale di Lanciano, Massimiliano Perazzetti.

Quella di Lanciano è la prima tappa regionale del progetto pilota che coinvolgerà trenta uffici postali sul territorio nazionale e che, nelle prossime settimane, vedrà protagonisti per l’Abruzzo ulteriori quattro uffici.

Fino a sabato 12 ottobre, per l’intero orario di servizio, sarà presente all’interno dell’ufficio di via Rosato un corner informativo presidiato dal Direttore e dal personale di Poste, i quali dialogheranno con i clienti ascoltando le loro specifiche esigenze, le osservazioni e gli eventuali suggerimenti. Il giovane, il pensionato, il professionista, l’artigiano, il cittadino straniero, la famiglia o chiunque desideri ricevere un’informazione potrà dunque recarsi presso l’ufficio postale con la certezza di trovare accoglienza, attenzione e risposte. 

Tra le novità che saranno comunicate ai clienti in questa settimana troviamo il “semaforo dinamico”, pensato per indirizzare il cliente verso i giorni e gli orari di minore affluenza e indicargli gli uffici postali più vicini, e la nuova figura del “facilitatore”, ovvero un assistente che presidierà la sala al pubblico dell’ufficio nei primi tre giorni del mese per accogliere i clienti e supportarli nelle operazioni. Tra le misure già intraprese per rendere più vivibile e funzionale l’ufficio di Lanciano, da sottolineare la presenza di un ulteriore ufficio con ingresso indipendente, adiacente all’ufficio postale di via Rosato, riservato ai clienti che ritirano la corrispondenza non consegnata per assenza del destinatario e la recente apertura dell’ufficio postale Lanciano 1 (via V. Veneto) anche di pomeriggio, con orario continuato fino alle 19.00.

L’attenzione rivolta al cliente in questo ufficio postale ha inoltre portato ad una graduale velocizzazione nella prestazione del servizio, come attestano i dati registrati nei primi otto mesi del 2013 rispetto allo stesso periodo del 2012, in termini di trend in costante crescita.

Elisa Rodi, a margine dell’incontro, ha osservato: “La recente introduzione di sportelli dedicati al pagamento dei bollettini ha comportato una razionalizzazione della gestione operativa che si è riflettuta sull’aumento della qualità del servizio per tutti i clienti. Ma questo non è il solo fattore. I pensionati e coloro che hanno richiesto la Carta Libretto associata al Libretto di Risparmio possono infatti effettuare le operazioni di prelievo in modo più veloce e semplice, senza dover compilare l’apposito modello, e con più sicurezza con la possibilità di ritirare di volta in volta piccole somme di denaro”.

I vantaggi legati ai prelievi con la Carta Libretto sono apprezzati dai clienti di Lanciano, che nell’agosto di quest’anno hanno incrementato l’utilizzo effettivo di 8 punti percentuali rispetto al mese di gennaio dello stesso anno. Contestualmente, si è evidenziato un parallelo incremento di utilizzo di tutte le altre Carte, sia per le operazioni di pagamento e prelievo nell’ufficio postale, sia per i prelievi dai due Sportelli Automatici Postamat, un segnale significativo dei cambiamenti di stile di vita adottati dai clienti orientati a valorizzare il tempo impiegato e il fenomeno della sicurezza nella gestione del contante. 

Inoltre, nei primi giorni di ogni mese, contestualmente al pagamento delle pensioni, l’ufficio ha implementato nuove misure utili ad una gestione organizzativa mirata: infatti, in questo periodo tradizionalmente di maggiore affluenza, tutti gli 11 sportelli disponibili (di cui 7 dedicati ai servizi Bancoposta, 3 ai servizi postali e uno sportello filatelico) lavorano a pieno regime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *