Lavoratrici licenziate, la Fiom contro la ‘discriminazione’ preannuncia ricorsi

“La Faist, azienda del settore Automotive di Lanciano, ha calato la mannaia su due lavoratrici, licenziandone una e inducendo l’altra alle dimissioni: si tratta di due donne ‘colpevoli’ di essere gravemente malate, una invalida e madre di due figli, l’altra nigeriana e anch’essa madre di tre bimbi”. 

E’ quanto denuncia in una nota il segretario provinciale della Fiom Cgil di Chieti, Davide Labbrozzi. 

“Nel primo caso parliamo di una donna, invalida, categoria protetta, vittima di un caso di malasanità, reduce da due interventi delicatissimi e responsabile di aver superato di qualche settimana il periodo di comporto che il Contratto Nazionale prevede in materia di malattia. A nulla è valsa la disponibilità della lavoratrice che sarebbe rientrata in azienda non ancora guarita, l’azienda ha salutato la sua ormai ex dipendente con una fredda lettera di licenziamento – spiega nella nota Labbrozzi – nel secondo caso invece, si tratta di una lavoratrice nigeriana, affetta da una grave patologia, operabile soltanto in America. Ciò che sembrava la cosa difficile di questa partita, cioé riuscire ad avvicinare il mondo complesso della sanità italiana a quello di un Paese straniero, è riuscito alla perfezione, la cosa impossibile è stata invece avere due mesi di aspettativa dalla Direzione Aziendale che, indirettamente ha costretto la lavoratrice alle dimissioni”. 

Il segretario provinciale della Fiom annuncia battaglia in tutte le sedi: “nelle prossime ore chiederemo alla Honeywell, azienda committente della Faist, di togliere la commessa a quella che nei fatti è una bottega della discriminazione e ci batteremo fino in fondo contro ogni caso di ingiustizia sociale, lo farà in termini sindacali, invitando gli organi preposti ad intervenire, lo farà ricorrendo presso la magistratura fino a giungere, se necessario, alla Corte di Giustizia Europea”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *