Scienze della Comunicazione, a Teramo nuovo corso

Lunedì 14 e martedì 15 ottobre, presso la sede dell’Università di Teramo, un convegno e una tavola rotonda illustreranno il nuovo Corso di laurea triennale, senza obbligo di frequenza, in Scienze della Comunicazione con indirizzo in intermediazione commerciale, ideato da USARCI Teramo in collaborazione con l’Università degli Studi di Teramo, per la riqualificazione e l’alta formazione professionale degli agenti di commercio. 

Il convegno “Professione, formazione e certificazione di qualità dell’agente di commercio” sarà introdotto da Franco Damiani, Presidente USARCI Teramo, e da Luciano D’Amico, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Teramo. L’incontro costituirà un vero e proprio momento di formazione, durante il quale sarà indagato il valore aggiunto dell’Agente di Commercio e verrà illustrato il nuovo percorso di studi, unico in Italia, avviato dall’Università di Teramo e attivo già per l’anno accademico 2013-2014.

All’evento, interverranno tra gli altri: Luigi Burroni (Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione), Paolo Gatti (Assessore Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche sociali Regione Abruzzo) e Lucio Luzi (Vice direttore generale – area Tax & Legal de Il Sole 24 Ore).

Al termine saranno consegnati 140 certificati di Qualità agli agenti che hanno seguito i corsi formativi finalizzati alla “Certificazione di Qualità degli agenti/Rappresentanti di Commercio” e resi possibili grazie al progetto VIP Voucher della Regione Abruzzo.

Il convegno è rivolto a tutta la categoria degli agenti di commercio e agli studenti dell’Università di Scienze della Comunicazione, per i quali è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione valevole ai fini curriculari di 0,5 c.f.u. (crediti formativi agli studenti universitari).

La tavola rotonda “L’Università incontra il lavoro” rappresenterà un’occasione per considerare i vantaggi competitivi derivanti dall’iscrizione al Corso di laurea in Scienze della Comunicazione lavorando nel campo dell’intermediazione commerciale. Sarà inoltre spiegato come seguire il corso senza obbligo di frequenza grazie alla piattaforma elearning, su cui è possibile trovare pre-lezioni, lezioni, schede, contributi video e in podcasting ed eserciziari.

Nicoletta Bazzano, Presidente del corso di laurea triennale di Scienze della Comunicazione dell’Università degli studi di Teramo, sarà moderatrice della tavola rotonda che prevede il confronto tra le esperienze di esponenti USARCI provenienti da diverse regioni italiane, per riflettere sul nuovo ruolo assegnato all’intermediario commerciale e alla crescente esigenza formativa.

«Attualmente sono più di 300mila gli agenti di commercio attivi sul territorio – sottolinea Franco Damiani, Presidente USARCI Teramo –  e nell’attuale periodo di recessione, per migliorare la propria posizione, molte aziende mandanti riorganizzano la rete vendita scegliendo rappresentanti con profili altamente professionali. L’attività dell’agente di commercio offre da anni uno sbocco occupazionale importante per le giovani generazioni, come dimostrano le inserzioni pubblicate dalle maggiori agenzie per il lavoro, rappresentando una valida alternativa al lavoro dipendente per giovani diplomati e laureati. Alta formazione e giovani: sono queste, per l”USARCI, le parole chiave di quella che deve essere considerata una svolta epocale nel campo della intermediazione commerciale».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *