Marsica: uccide moglie e figlia a colpi di pistola davanti a supermercato

Duplice omicidio ieri sera nella Marsica. Willy Selmanay, 46 anni, che è stato fermato nella serata di ieri, armato di pistola, ha ucciso la moglie Fatime, di 45 anni, e sua figlia Sene Ada, di 21. Il fatto è avvenuto davanti al supermercato Todis, tra Pescina e Ortucchio. L’uomo era rientrato proprio ieri dalla Germania, dove era riuscito a trovare lavoro dopo la separazione dalla moglie. La coppia aveva sette figli. Nel corso dell’interrogatorio avvenuto alla presenza del sostituto procuratore della Repubblica di Avezzano, Maurizio Maria Cerrato, ha confessato l’efferato duplice omicidio.

I magistrati titolari dell’inchiesta affideranno al medico legale Paolo Agnifili l’incarico peritale per effetuare l’autopsia sulle due donne che dovrebbe iniziare alle 16 all’ospedale di Avezzano. La notizia si apprende dall’avvocato Davide Baldassare, legale dell’indagato, secondo il quale la separazione in atto e le accuse secondo le quali Selmanaj abusasse delle figlie potrebbero averlo indotto a compiere il duplice delitto in uno stato non coscente. Sempre secondo il legale il kosovaro avrebbe comunque sempre respinto le accuse di abusi sessuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *